Formazione per operatori turistici

Il Gal Vallecamonica Val di Scalve ha finanziato, a favore della Comunità montana (nello specifico al Distretto culturale) all’interno della misura 331, un ciclo di seminari formativi rivolti in particolar modo agli operatori del settore turistico (albergatori, ristoratori, commercianti e imprese turistiche, volontari delle pro loco e degli uffici informativi), ma aperti anche alla fruizione del pubblico in generale.

I seminari tematici – che si sono svolti nei primi mesi del 2013 - miravano ad approfondire la conoscenza del patrimonio storico, culturale, ambientale, ricettivo, tradizionale ed enogastronomico della Valcamonica. Incontri nei quali sono state fornite ai partecipanti una serie di nuove competenze e alcuni strumenti indispensabili per migliorare l'attività ricettiva e l’accoglienza del turista sul nostro territorio.

La Vallecamonica, negli ultimi anni, ha sempre più veicolato le sue forze nella ricerca di una nuova identità turistica e questo ciclo di appuntamenti è servito proprio per provare ad attrezzare gli operatori del settore con nuovi strumenti di conoscenza utili alla promozione turistica. Ma non solo, le ore di formazione hanno stimolato la consapevolezza di una nuova immagine del territorio camuno e di una nuova potenziale offerta di servizi, accrescendo in ultima battuta anche la conoscenza di operatori e residenti circa le opportunità offerte dalla Valle e dal suo rilancio turistico.

I seminari - coordinati da Luigi Bandera e Aurora Ragone del servizio InfoScuola Vallecamonica - si sono svolti in tre distinte sedi, er facilitare gli operatori di alta, media e bassa Valle: all'Incubatore di imprese di Cividate Camuno, alla Cittadella Cultura di Capo di Ponte e alla Casa del Parco dell’Adamello a Vezza d'Oglio.

Località Cividate Camuno
Iscriviti