CONCA DELL'AVIOLO

La conca dell'Aviolo è stata modellata dai ghiacciai quaternari: lo dimostra l'alto gradone roccioso, in  cui sono state ricavate le "Scale d'Aviolo", che separa la parte superiore della valle da quella inferiore. Un grande pianoro si addentra fino alla testata della valle,circondata dal Monte Baitone, dal Monte Aviolo e da numerose altre cime. Il Piano dell'Aviolo è percorso dai serpeggianti meandri cristallini del torrente omonimo ed è stato originato dall'interramento di un antico lago. È un luogo popolato da specie vegetali e animali di grande importanza e costituisce anche un ottimo punto d'avvistamento per la fauna: non è raro l'incontro con il camoscio, che frequenta gli scoscesi versanti della valle e con la marmotta, di cui sono presenti
numerosi nuclei familiari. Percorrendo l'intero pianoro si risale la testata della valle fino a raggiungere il Passo Gallinera, da cui si domina l'omonima Val Gallinera e le impressionanti
bastionate del Baitone. A circa 15 minuti dal Rifugio Aviolo, sulla destra orografica della Valle, il Parco ha realizzato un punto di osservazione faunistica, a disposizione di ricercatori e scolaresche.

Scarica la nostra applicazione

Legenda

Cartografia

X
In costruzione...<br>