VALLE ADAME'

La Valle Adamé costituisce la propaggine nord-orientale della Val Saviore, da cui è separata da un alto gradino roccioso. Il primo tratto di sentiero, noto come "Scale di Adamé" (segnavia n° 15 per un'ora circa), consente di superare il gradino ed apre la vista ad una delle vallate più maestose del Parco. L'azione erosiva dei ghiacciai quaternari è testimoniata dal perfetto profilo ad "U" della valle e dai suoi "costér", terrazzi collocati nella parte alta dei versanti, che costituiscono probabilmente ciò che resta del precedente fondovalle. L'attuale è costituito da un ampio pianoro umido, attraversato dai cristallini meandri del torrente Poia di Adamé che, depositando nel tempo i propri detriti, ha causato la scomparsa di un antico lago. Tra morene glaciali e zone torbigene ricche di flora pregiata si percorre il pianeggiante sentiero fino alla testata della valle, dominata sia da imponenti cime (Corno dell'Adamé m.3275, Corno Pian di Neve m.3176, Cima Levade m.3243) sia, soprattutto, dal Ghiacciaio di Levade Ovest e dal suo arco morenico frontale. Fino alla metà dell'Ottocento questo ghiacciaio era molto più imponente e scendeva, per circa un chilometro, nel fondovalle.

Scarica la nostra applicazione

Legenda

Cartografia

X
In costruzione...<br>
Iscriviti